PER IL CICLO DI INTERVISTE “VOCI DAL TERRITORIO” MILANO SPARKLING METROPOLIS INTERVISTA DENIS FRANZINI CANDIDATO SINDACO DEL MOVIMENTO 5 STELLE DEL COMUNE DI DESIO

PER IL CICLO DI INTERVISTE

“VOCI DAL TERRITORIO”

MILANO SPARKLING METROPOLIS INTERVISTA

DENIS FRANZINI

CANDIDATO SINDACO DEL MOVIMENTO 5 STELLE DEL COMUNE DI DESIO

PAOLA PIZZIGHINI, giornalista e co-founder di Milano Sparkling Metropolis, attivista di M5S, contribuisce da tempo alla nuova fase di discussione e di riorganizzazione del Movimento e al supporto delle realtà locali Lombarde M5S, in particolare in questo periodo di sfide elettorali. Questo anche con il progetto editoriale “Voci dal Territorio” che ha la finalità di dare appunto voce alle idee di rinnovamento e alle istanze del territorio lombardo e che oggi ospita, in questa intervista, il candidato Sindaco del Movimento 5 Stelle del Comune di Desio (MB), Denis Franzini.

CHI E’ IL NOSTRO INTERVISTATO DENIS FRANZINI

Sono nato in Sicilia, da cui mi sono spostato in Lombardia all’età di 19 anni. Ho vissuto prima nell’hinterland di Milano, poi in Brianza, a Desio, dove ora vivo da 20 anni con una splendida moglie e tre figli di cui vado orgoglioso. Uno di loro, Luca, mi sta seguendo in questa avventura elettorale ed è in lista con noi, per portare la voce dei ventenni in consiglio comunale. Uno dei punti principali del nostro programma è proprio avvicinare i giovani alla politica cittadina.

Lavoro come tecnico EWS alla ST. Microelettronica di Agrate Brianza, con turni che a volte mi portano a lavorare di notte. Sono attivista del Movimento 5 Stelle fin dal 2015 e quando ho conosciuto il gruppo desiano mi sono subito aggregato. Oltre che compagni di battaglia posso dire di avere trovato degli amici.

Anche se al momento non sono in consiglio comunale, ho sempre seguito da vicino l’attività dei nostri portavoce, Sara Montrasio e Luca Pace, proponendo iniziative e impegnandomi per comunicarle ai miei concittadini.

Dopo l’Assemblea Generale degli Stati Generali del 2020 sono emersi con chiarezza alcuni indirizzi della base del Movimento su temi identitari di M5S come il limite ai due mandati, la posizione autonoma del Movimento rispetto alle alleanze elettorali, la Governance Collegiale e su questo dibattito oggi si inserisce il nuovo Statuto presentato da Giuseppe Conte e approvato dagli attivisti. Un tuo commento su questa nuova fase del Movimento.

Ho votato convintamente Sì alla presidenza Conte e al nuovo statuto. Sono certo che un’iniezione di nuova energia, come la figura di Conte e temi nuovi da affiancare ai nostri capisaldi, possano fare solo bene al Movimento.

Sono anche convinto che il limite dei due mandati serva ancora a differenziarci dalle altre forze politiche, così come la restituzione degli stipendi, e per questo non li modificherei se non dopo un lungo e condiviso percorso di discussione e confronto tra tutti gli attivisti.

Quest’anno a Desio ci saranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale, come affronta la comunità di M5S e tu in particolare come candidato Sindaco questa nuova sfida elettorale? Che cosa ti ha spinto a “scendere in campo” in prima persona?

Come dicevo, ho sposato da subito i temi del Movimento. Il non essere né di destra né di sinistra ma fare proprie le istanze di buon senso e le azioni che portano benefici ai cittadini. Gli slogan della nostra campagna elettorale a Desio sono 2:

1) “Nessuno deve rimanere indietro”, che non è nuovo, ma finché ci sarà qualcuno che ha bisogno di aiuto resta valido.

2) “L’idea di una politica restituita al cuore della gente” perché vogliamo improntare tutta la nostra attività amministrativa sulla trasparenza e sul dialogo continuo con i cittadini, per una politica al servizio della gente e la gente protagonista della politica.

Il gruppo mi sta sostenendo e dando una mano, nonostante il periodo di vacanza non adattissimo alla campagna elettorale, e molti dei miei concittadini mi hanno già espresso la loro stima e approvazione. Direi che siamo carichi.

I lettori di Milano Sparkling Metropolis vorrebbero conoscere i componenti della lista M5S a sostegno della tua candidatura. Ci puoi presentare i nominativi e spiegare come è stata costruita la lista?

La lista dei candidati è molto eterogenea ed è composta da cittadini e attivisti desiani, affiancati da attivisti storici del Movimento dei comuni vicini. Abbiamo cercato il supporto della rete “storica” brianzola, cioè delle persone che sono entrate nel Movimento 5 Stelle agli albori, quando Beppe Grillo veniva in piazza a Desio per sostenerci alle elezioni del 2010.

E poi ci sono i desiani, persone che erano già in lista con noi nel 2016 e qualche nuovo acquisto.

BARRA ROCCO consulente informatico

GROTTOLI GIULIANA Titolare ditta artigiana

PACE LUCA Tecnico Trenitalia (portavoce comunale uscente)

ZOBBI ANNA Operaia

FRANZINI LUCA Studente universitario ingegneria meccanica

CARELLI DANIELE Ingegnere elettrico Resp. Tecnico

TIMPONE LUCIA Insegnante pensionato

FOSSATI CORRADO Collaboratore parlamentare

GIANNATTASIO MAGDA Insegnante scuola primaria in pensione

BARBANTI MASSIMO ANTONIO Operaio

PRESENTE STEFANO Impiegato

MANZONE ROSA Impiegata

FRANCHI NERELLA Parrucchiera pensionata

GAROFALO SONIA Casalinga

MORCIANO ATTILIO Conduttore impianti industriali

COLOMBO VALENTINO PAOLO Perito meccanico tecnico impianti ad alto contenuto tecnologico

DE REGIBUS PIETRO Commercialista

BRUGNANO LUIGI GIMMI Quadro – Prevendita Servizi Informatici

CHI E’ LA NOSTRA GIORNALISTA

PAOLA PIZZIGHINI, avvocato giuslavorista e giornalista è Co-founder del Blog culturale Milano Sparkling Metropolis. E’ attivista del Movimento 5 Stelle di Milano, per il quale è stata candidata alle Elezioni Europee nel 2019 e Rappresentante per la Lombardia agli Stati Generali del novembre 2020, in prima linea per le prossime elezioni amministrative 2021 a Milano e nella Città Metropolitana.

Condividi articolo:
Picture of Paola Pizzighini

Paola Pizzighini

Sono Avvocato Giuslavorista con 10 anni di esperienza nei più affermati studi legali Milanesi a cui è seguita una lunga esperienza in Confindustria in cui ho potuto sviluppare le mie capacità relazionali ed empatiche nelle relazioni industriali e istituzionali.

Articoli Simili