PER IL CICLO DI INTERVISTE “VOCI DAL TERRITORIO” MILANO SPARKLING METROPOLIS INTERVISTA FRANCESCO AROSIO CANDIDATO PRESIDENTE DEL MUNICIPIO 3 DI MILANO PER IL MOVIMENTO 5 STELLE

PER IL CICLO DI INTERVISTE

“VOCI DAL TERRITORIO”

MILANO SPARKLING METROPOLIS INTERVISTA

FRANCESCO AROSIO

CANDIDATO PRESIDENTE DEL MUNICIPIO 3 DI MILANO

PER IL MOVIMENTO 5 STELLE

PAOLA PIZZIGHINI, giornalista e co-founder di Milano Sparkling Metropolis, attivista di M5S, contribuisce da tempo alla nuova fase di discussione e di riorganizzazione del Movimento e al supporto delle liste Milanesi M5S, in particolare in questo periodo di sfide elettorali. Questo anche con il progetto editoriale “Voci dal Territorio” che ha la finalità di dare appunto voce alle idee di rinnovamento e alle istanze del territorio milanese e che oggi ospita, in questa intervista, il candidato Presidente del Movimento 5 Stelle del per il Municipio 3 del comune di Milano, Francesco Arosio.

CHI E’ IL NOSTRO INTERVISTATO FRANCESCO AROSIO

Sono nato a Rho nel 1999, ho da sempre abitato nel quartiere di porta Venezia a Milano, dove ho frequentato tutte le scuole fino al liceo ed ora studio Giurisprudenza all’università Statale di Milano.

Oltre che occuparmi del mio percorso universitario e politico, sono anche un volontario socio-sanitario membro dell’associazione AVO.

Una delle mie più grandi passioni è la scrittura creativa, infatti ho partecipato a più concorsi di poesia, pubblicando anche due libri.

Il 20 agosto il Presidente Giuseppe Conte ha proposto come candidata Sindaca di Milano Layla Pavone per il valore aggiunto che la sua candidatura poteva portare alla campagna elettorale del Movimento come rappresentante della società civile. Questa proposta è stata poi ratificata dagli attivisti. Quale pensi possa essere l’effettivo “valore aggiunto” per questa campagna elettorale?

Layla Pavone è un capace esempio di donna manager, può incarnare perfettamente lo spirito politico dei principi enunciati nella nostra carta dei valori. Ha esperienza in campo di innovazione e digitalizzazione con lei al più ambito ufficio di Palazzo Marino, sono sicuro che Milano potrà esprimere al meglio le sue potenzialità.

Ti presenti come candidato Presidente del Municipio 3 del Comune di Milano, che cosa ti ha spinto a “scendere in campo” in prima persona?

Ho 22 anni e come cittadino sento in me la responsabilità di trattare una città, orgoglio di Italia, col rispetto che quest’ultima merita. Sono fermamente convinto che la nostra città non abbia ancora raggiunto il massimo del suo potenziale, ed ancora tanti sono gli ambiti sottovalorizzati, detto ciò non ho la pretesa di ergermi a massimo risolutore, bensì dentro di me sento che è arrivato il momento di ridare qualcosa a quella che è e sempre sarà la casa mia.

I Municipi di Milano sono delle “piccole città” all’interno della grande Milano. Quali sono le principali criticità del territorio del Municipio 3?

Condivido la definizione di “piccola città” e come premessa iniziale ritengo opportuno fosse fatta una riflessione su questi enti decentrati, che spero possa portare a maggiori competenze alle municipalità.

Conclusa la premessa, le criticità che io reputo maggiormente evidenti sono: potenziare i trasporti pubblici dalle zone di Feltre e Rubattino verso il centro città; andrebbe fatta una riflessione seria e ponderata sulla questione movida di via lecco; con altrettanta cura andrebbe trattata la questione del Politecnico in città studi, cui abbandono della sede provocherebbe un tracollo socio-economico del quartiere

I lettori di Milano Sparkling Metropolis vorrebbero conoscere i componenti della lista M5S a sostegno della tua candidatura. Ci puoi presentare i nominativi e spiegare come è stata costruita la lista?

La mia lista è visibile sul sito di Layla Pavone. È composta da validi attivisti con esperienze in diversi settori lavorativi, attivisti residenti in Milano e hinterland, perché una metropoli come la nostra non può permettersi di proporre una progettualità escludendo le città limitrofe ad essa.

Perciò ho reputato fondamentale richiedere il prezioso aiuto e la candidatura anche di attivisti che abitano tali città.

1 Bindella Patrizia

2 Amiranda Gennaro

3 Marin Roberto

4 Di Giacomo Vincenzo Maria Pio

5 Camoni Riccardo

6 Cambiaghi Edvige

7 Luciani Barbara

8 Montini Enrico

9 Biraghi Silvia

10 Riccitelli Pierluigi

11 Greco Fabio Antonio

12 Mancuso Gianluca Emilio

13 Zerbino Marco

14 Boga Silvia

15 Belvedere Michele

16 Bastaroli Maria Dolores

17 Gilardi Anna Maria Grazia

18 Perazzo Rosalia

19 Trevese Maria Teresa Amalia

20 Crea Santo

21 De Gaetano Alessandro

22 Chimenti Gianluca

23 Grimaldi Veronica

CHI E’ LA NOSTRA GIORNALISTA

PAOLA PIZZIGHINI, avvocato giuslavorista e giornalista è Co-founder del Blog culturale Milano Sparkling Metropolis. E’ attivista del Movimento 5 Stelle di Milano, per il quale è stata candidata alle Elezioni Europee nel 2019 e Rappresentante per la Lombardia agli Stati Generali del novembre 2020, in prima linea per le prossime elezioni amministrative 2021 a Milano e in Lombardia.

Condividi articolo:
Picture of Paola Pizzighini

Paola Pizzighini

Sono Avvocato Giuslavorista con 10 anni di esperienza nei più affermati studi legali Milanesi a cui è seguita una lunga esperienza in Confindustria in cui ho potuto sviluppare le mie capacità relazionali ed empatiche nelle relazioni industriali e istituzionali.

Articoli Simili