PER IL CICLO DI INTERVISTE “VOCI DAL TERRITORIO” MILANO SPARKLING METROPOLIS INTERVISTA NICOLA AVERSA CAPOLISTA DEL MOVIMENTO 5 STELLE DEL COMUNE DI SAN GIULIANO MILANESE

PER IL CICLO DI INTERVISTE

“VOCI DAL TERRITORIO”

MILANO SPARKLING METROPOLIS INTERVISTA

NICOLA AVERSA

CAPOLISTA DEL MOVIMENTO 5 STELLE

DEL COMUNE DI SAN GIULIANO MILANESE

PAOLA PIZZIGHINI, giornalista e co-founder di Milano Sparkling Metropolis, attivista di M5S, contribuisce da tempo alla nuova fase di discussione e di riorganizzazione del Movimento. Questo, in particolare, con il progetto editoriale “Voci dal Territorio” che ha la finalità di dare appunto voce alle idee di rinnovo e alle istanze del territorio milanese e che oggi ospita in questa intervista il Capolista del Movimento 5 Stelle per le elezioni amministrative del Comune di San Giuliano Milanese, NICOLA AVERSA.

CHI E’ IL NOSTRO INTERVISTATO NICOLA AVERSA

NICOLA AVERSA, 64 anni, laureato in filosofia della scienza (tesi su metodologia conoscenza del futuro, altrimenti detta futurologia). Lavoro (principali) : da apprendista a dirigente azienda editoriale (IPSOA SPA, 1974-1992), quadro studio notarile (1992-2000), impiegato vari settori (2001-2006); dal 2007 agente polizia locale.

Sport/hobby/volontariato: rugby (CUS Milano); lavori agricoli/forestali (manutenzione di un bosco di rovere-ciliegio selvatico di circa 3 ettari dal 1997 in poi); volontariato protezione civile.

Dal 2009 iscritto al M5S. Candidato alle politiche nel 2013. Candidato nel gruppo di San Giuliano nel maggio 2009 alle elezioni comunali, e poi nel 2011 e nel 2016; dal 2016 Portavoce e Capogruppo in Consiglio Comunale. Capolista a San Giuliano Milanese per le elezioni amministrative 2021.

Quest’anno M5S a San Giuliano Milanese sosterrà la candidatura di Giorgio Salvo, un candidato di provenienza del Movimento che ha il supporto di una coalizione di centrosinistra “Uniti e Solidali per San Giuliano” composta da Pd, M5S e una lista civica (Sinistra ecologica, solidale, partecipata) sostenuta da Sinistra Italiana. Siete, quindi, dei precursori della linea politica indicata da Giuseppe Conte. Com’è nata la coalizione e quali sono le aspettative per le prossime elezioni comunali di San Giuliano Milanese?

Il percorso che ha portato alla coalizione è iniziato due anni fa per motivi legati a temi esclusivamente comunali: ha senso presentarsi da soli per la terza volta per eleggere uno o al massimo due consiglieri senza poter incidere sulle scelte politiche? La risposta del gruppo locale degli attivisti del M5S all’unanimità è stata NO; a questo punto sono stati ampiamente dibattuti i pro ed i contro di un’alleanza con l’attuale maggioranza di destra (Lega, Forza Italia e FdI) oppure con le forze politiche attualmente all’opposizione in Consiglio Comunale, PD in primis; La scelta, questa volta molto più dibattuta, ma alla fine condivisa, è stata dettata da un giudizio estremamente negativo sugli attuali Sindaco, Giunta e maggioranza. A quel punto è iniziato un percorso che ha coinvolto anche altre forze politiche e che alla fine ha portato all’elaborazione di un programma condiviso con il PD e la lista civica Sinistra Ecologica Solidale e Partecipata e la scelta unanime di candidare a sindaco Giorgio Salvo.

Durante il percorso ci siamo inoltre accorti che collaborando strettamente assieme con queste forze politiche eravamo nel solco della linea indicata da Giuseppe Conte, che tra l’altro è stato nostro ospite a pranzo nella sua visita a San Giuliano il 9 settembre per sostenere la coalizione e il nostro candidato Sindaco.

Le nostre aspettative per le elezioni comunali sono non solo di vincere, ma anche di costituire una specie di prova di una alleanza più vasta, necessaria a nostro avviso in questo momento non solo a livello nazionale, ma soprattutto a livello regionale: gli errori e le opacità delle forze di destra in tema di sanità, ambiente e trasporti sono sotto gli occhi di tutti per doverne parlare.

Tu puoi vantare una lunga militanza nel Movimento, come hai scritto nella tua presentazione hai iniziato a metterti in gioco in prima persona per M5S già dalle elezioni amministrative del 2009. Che cosa ti spinge, anche oggi, a rimanere in prima linea?

Credo che i valori alla base della nascita del M5S siano ancora il meglio della politica italiana a partire dagli anni ’90 (quella che definiamo seconda Repubblica). Sono stati commessi tanti errori, ma i temi di giustizia sociale, tutela dell’ambiente e del territorio, tutela dei diritti dei deboli e delle minoranze, lotta alle mafie e alla criminalità organizzata, politica come servizio siano sempre stati perseguiti. Quello che manca è una organizzazione seppure minimale nei Comuni, che ci permetta di far crescere una nuova classe politica di giovani e soprattutto donne. Io sono convinto che la nuova struttura che stiamo creando, con Giuseppe Conte come Presidente, possa in questo dare un grande impulso, e cerco di dare una mano.

I lettori di Milano Sparkling Metropolis vorrebbero conoscere i componenti della lista M5S. Ci puoi presentare i nominativi e spiegare come è stata costruita la lista?

Tra gli errori di gioventù che come M5S abbiamo commesso, c’è stato quello di partire dal tetto e non dalle fondamenta, dai deputati e senatori e non dai consiglieri comunali e dai sindaci. Il risultato è che è facile trovare candidati che vogliono andare in parlamento e difficile trovare candidati nei Comuni, per ovvie e comprensibili ragioni. Vanno studiati dei metodi e dei percorsi in base ai quali prima dimostri di saper fare il consigliere e il sindaco e poi porti la tua esperienza più in alto; il tutto tenendo fermo il punto che la politica è passione civile e non un mestiere.

Detto questo e per finire, oltre a me, i candidati sono i seguenti:

Raffaele Francesco,

Cesare Lanfranchi,

Gianfranco Salvo,

Gioachina Cimino,

Vilma Cordova Pichardo,

Anna Russo,

Matteo Minoia,

Laura Tamurello,

Gianni Baglioni,

Giuseppina Cipolla,

Davide Colleoni,

Antonietta Bivona,

Marcella Micelli,

Maria Cristina Boretti,

Alice Baglioni,

Livio Forni,

Renzo Ciampanelli,

Danilo di Fede,

Vincenzo Guida,

Valter Giovanni Brasca.

CHI E’ LA NOSTRA GIORNALISTA

PAOLA PIZZIGHINI, avvocato giuslavorista e giornalista è Co-founder del Blog culturale Milano Sparkling Metropolis. E’ attivista del Movimento 5 Stelle, per il quale è stata candidata alle Elezioni Europee nel 2019 e Rappresentante per la Lombardia agli Stati Generali del novembre 2020, in prima linea per le prossime elezioni amministrative 2021 a Milano e in Lombardia.


Scopri di più da Paola Pizzighini

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Condividi articolo:
Picture of Paola Pizzighini

Paola Pizzighini

Sono Avvocato Giuslavorista con 10 anni di esperienza nei più affermati studi legali Milanesi a cui è seguita una lunga esperienza in Confindustria in cui ho potuto sviluppare le mie capacità relazionali ed empatiche nelle relazioni industriali e istituzionali.

Ultimi Articoli

Scopri di più da Paola Pizzighini

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading