PER IL CICLO DI INTERVISTE “VOCI DAL TERRITORIO” MILANO SPARKLING METROPOLIS INTERVISTA RENATA FACCHINI PORTAVOCE DEL MOVIMENTO 5 STELLE NEL COMUNE DI PORTO MANTOVANO

PER IL CICLO DI INTERVISTE

“VOCI DAL TERRITORIO”

MILANO SPARKLING METROPOLIS INTERVISTA

RENATA FACCHINI

PORTAVOCE DEL MOVIMENTO 5 STELLE NEL COMUNE DI PORTO MANTOVANO

PAOLA PIZZIGHINI, giornalista e co-founder di Milano Sparkling Metropolis, attivista di M5S, contribuisce da tempo alla nuova fase di discussione e di riorganizzazione del Movimento e al supporto delle realtà locali Lombarde M5S. Questo anche con il progetto editoriale “Voci dal Territorio” che ha la finalità di dare appunto voce alle idee di rinnovamento e alle istanze del territorio lombardo e che oggi ospita, in questa intervista, la Portavoce del Movimento 5 Stelle nel Comune di Porto Mantovano, Renata Facchini.

CHI E’ LA NOSTRA INTERVISTATA RENATA FACCHINI

Sono Renata Facchini nata a Mantova il 29/07/1964 e residente a Porto Mantovano (Mantova). Mi sono diplomata come Operatore d’ ufficio nel luglio del 1980, sono sposata e ho una figlia di 24 anni. Ho maturato un’esperienza trentennale come contabile amministrativo/commerciale. Attualmente lavoro come organizzatrice di eventi, in regime di libera professione. Fin da adolescente e tutt’ora mi occupo di volontariato.

Mi sono avvicinata al Movimento nel 2009, iscritta nel 2012, e da allora sono attivista a tutto tondo. Mi sono rispecchiata fin da subito nelle idee e nei modi del M5S, poiché corrispondono ad alcuni dei miei più fermi valori: onestà, impegno, trasparenza. Mi sono candidata a Consigliere Comunale alle Amministrative 2014 con la Lista M5S di Mantova (non eletta) e in quell’occasione ho appreso molto riguardo le “dinamiche politiche”. Nell’ottobre del 2014 con altri iscritti al Movimento ho formato un gruppo di attivisti attivi nel territorio di Porto Mantovano attraverso banchetti, eventi informativi, raccolte firme per iniziative varie, per lo più su tematiche ambientali e sociali. Ho partecipato a tutte le tappe “Italia 5 Stelle” e Villaggi Rousseau.

Dopo l’Assemblea Generale degli Stati Generali del 2020 sono emersi con chiarezza alcuni indirizzi della base del Movimento su temi identitari di M5S come il limite ai due mandati, la posizione autonoma del Movimento rispetto alle alleanze elettorali, la Governance Collegiale e su questo dibattito oggi si inserisce il nuovo Statuto presentato da Giuseppe Conte e approvato dagli attivisti. Un tuo commento su questa nuova fase del Movimento, anche tenuto conto dei risultati elettorali delle ultima tornata elettorale.

Per quanto riguarda ciò che è emerso dall’ Assemblea Generale degli Stati Generali del 2020 e dal nuovo Statuto presentato da Giuseppe Conte approvato dagli attivisti, penso che ci sia ancora tanto da fare e che Giuseppe Conte sia la persona giusta.

Dal mio punto di vista, la mancanza di portavoce nei terrori è il problema più grande, oltre ad un disinteresse dei giovani alla politica e all’allontanamento di attivisti delusi da tanti gruppi locali, che ha messo in difficoltà i portavoce territoriali.

Sei stata eletta Portavoce nel Comune di Porto Mantovano nel 2019. Aspetti positivi e negativi di questa esperienza ed in particolare quali sono i principali problemi del territorio di Porto Mantovano.

Mi sono candidata Sindaco alle Amministrative di Porto Mantovano nel 2019, e sono stata eletta Consigliere comunale d’opposizione e nominata Vice presidente del Consiglio.

Non mi riconosco come chi “fa politica” ma come volontaria civile al servizio della comunità che, anche se con poca esperienza, cerca prima di tutto di garantire onestà e trasparenza nell’ amministrazione pubblica e quindi, mi sono messa a disposizione dell’intera comunità alla ricerca del bene comune, rispettosa delle scelte altrui e disponibile al dialogo con tutti.

Ritengo che non debba cambiare semplicemente l’Amministrazione, ma la mentalità con cui si amministra, uno “zoccolo” veramente duro. La burocrazia deve essere riorganizzata, perché la macchina comunale funziona solo se funziona la sua macchina burocratica, efficiente e moderna, orgogliosa della propria storia e delle proprie tradizioni, ma al passo con la velocità dei tempi.

Servono opere strutturali al nostro territorio per creare benessere economico, sociale e sanitario. Mi sto impegnando a contrastare tutte le forme di inquinamento e consumo di suolo, preferendo alla costruzione di infrastrutture la manutenzione continua e capillare di quelle esistenti.

Nessuno deve rimanere indietro è uno dei punti saldi del M5S: per questo è necessario farsi portavoce dei bisogni e delle aspirazioni verso le istituzioni. Ho trovato nel Movimento 5 Stelle la possibilità di portare avanti i miei ideali di impegno nel sociale e di aiuto al prossimo per lasciare ai nostri figli un luogo migliore in cui vivere. La partecipazione attiva mi ha permesso di avere maggior contatto con i cittadini ed una graduale crescita personale.

CHI E’ LA NOSTRA GIORNALISTA

PAOLA PIZZIGHINI, avvocato giuslavorista e giornalista è Co-founder del Blog culturale Milano Sparkling Metropolis. E’ attivista del Movimento 5 Stelle di Milano, per il quale è stata candidata alle Elezioni Europee nel 2019 e Rappresentante per la Lombardia agli Stati Generali del novembre 2020, in prima linea a supporto dei Portavoce e degli attivisti del Movimento 5 Stelle nella Città Metropolitana di Milano e in Lombardia.


Scopri di più da Paola Pizzighini

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Condividi articolo:
Picture of Paola Pizzighini

Paola Pizzighini

Sono Avvocato Giuslavorista con 10 anni di esperienza nei più affermati studi legali Milanesi a cui è seguita una lunga esperienza in Confindustria in cui ho potuto sviluppare le mie capacità relazionali ed empatiche nelle relazioni industriali e istituzionali.

Ultimi Articoli

Scopri di più da Paola Pizzighini

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading