PER IL CICLO DI INTERVISTE “VOCI DAL TERRITORIO” MILANO SPARKLING METROPOLIS INTERVISTA SILVIA BALDINA PORTAVOCE DEL MOVIMENTO 5 STELLE NEL COMUNE DI VIGEVANO

PER IL CICLO DI INTERVISTE

“VOCI DAL TERRITORIO”

MILANO SPARKLING METROPOLIS INTERVISTA

SILVIA BALDINA

PORTAVOCE DEL MOVIMENTO 5 STELLE NEL COMUNE DI VIGEVANO

PAOLA PIZZIGHINI, giornalista e co-founder di Milano Sparkling Metropolis, attivista di M5S, contribuisce da tempo alla nuova fase di discussione e di riorganizzazione del Movimento e al supporto delle realtà locali Lombarde M5S. Questo anche con il progetto editoriale “Voci dal Territorio” che ha la finalità di dare appunto voce alle idee di rinnovamento e alle istanze del territorio lombardo e che oggi ospita, in questa intervista, la Portavoce del Movimento 5 Stelle nel Comune di Vigevano, SILVIA BALDINA.

CHI È LA NOSTRA INTERVISTATA SILVIA BALDINA

Sono nata e vivo a Vigevano. Dopo la maturità tecnico commerciale ho lavorato per undici anni come agente di Polizia Locale a Milano.

Mi sono dimessa per intraprendere una via di aiuto per i più deboli facendo volontariato per due anni in Honduras e in contemporanea lavorando come guida turistica per potermi mantenere.

Dal ritorno in Italia nel 2005, lavoro per una casa editrice internazionale che produce giornali in lingua inglese di chimica, farmaceutica, nutraceutica e cosmetica. Mi occupo di strategie di marketing aziendale internazionale e dell’organizzazione di convegni principalmente in Europa e Nord America nei settori operativi dell’azienda.

Dopo l’Assemblea Generale degli Stati Generali del 2020 sono emersi con chiarezza alcuni indirizzi della base del Movimento su temi identitari di M5S come il limite ai due mandati, la posizione autonoma del Movimento rispetto alle alleanze elettorali, la Governance Collegiale e su questo dibattito oggi si inserisce il nuovo Statuto presentato da Giuseppe Conte e approvato dagli attivisti. Un tuo commento su questa nuova fase del Movimento, anche tenuto conto dei risultati elettorali dell’ultima tornata elettorale.

Il cammino per arrivare agli Stati Generali è stato lungo e faticoso, zeppo di “stop and go” con molti più stop. Ora il cammino è iniziato e speriamo che sia più veloce di quanto successo finora.

Allo stato delle cose però mi sembra lento con solo alcune nomine al vertice della piramide di comando senza ancora pensare ai territori, vero snodo di rinnovamento se vogliamo avere una base di militanti che assicuri un’organizzazione efficace e capillare.

Il M5S deve trovare una nuova strada con una politica coerente ai suoi valori, una organizzazione fluida ma efficace che comprenda una rivalutazione delle forze che agiscono sul territorio.

Sei stata eletta Portavoce nel Comune di Vigevano nel 2020. Aspetti positivi e negativi di questa esperienza ed in particolare quali sono i principali problemi del territorio di Vigevano.

Sono entrata in Consiglio Comunale di Vigevano nel 2018 subentrando ad un portavoce dimessosi in quell’anno e rieletta nelle elezioni amministrative tenutesi nel 2020. Il mio impegno è dovuto al mio entusiasmo di trasmettere fiducia ad una città decaduta, chiusa a bozzolo in se stessa, conservatrice quando non c’è più nulla da conservare, con sempre meno lavoro.

Vorrei portare nella mia città la valorizzazione e promozione del territorio e delle sue eccellenze, la mobilitazione e attrazione d’investimenti mirati alla nuova economia, l’efficienza nella pubblica amministrazione, la qualificazione del capitale umano, il sostegno a ricerca e innovazione, l’applicazione di nuove tecnologie per una città più intelligente, un sistema di mobilità più efficiente e sostenibile, un tessuto urbano attraente, policentrico e accogliente per tutti.

Finita l’era d’oro della scarpa, Vigevano non è più riuscita a risorgere dalle ceneri lasciate da un industria in crisi, superata in creatività e nei costi di produzione dalla globalizzazione del mercato. Una città che si è ripiegata su se stessa pensando solo ad un passato che non poteva più ritornare.

La classe politica espressione di una classe sociale conservatrice non ha cercato nuove vie ed iniziative per uscire dall’incombente crisi ma ha solo pensato di salvare quel poco di salvabile che era rimasto.

Il risultato è stato quello di spingere la propria classe lavoratrice a cercare lavoro nella vicina Milano con la conseguenza di una città che invecchiava, senza più un rinnovamento generazionale. Oggi è la classica città dormitorio, che attrae solo nuovi abitanti in cerca di abitazioni a basso costo in una urbanistica di nessun pregio.

CHI E’ LA NOSTRA GIORNALISTA

PAOLA PIZZIGHINI, avvocato giuslavorista e giornalista è Co-founder del Blog culturale Milano Sparkling Metropolis. E’ attivista del Movimento 5 Stelle di Milano, per il quale è stata candidata alle Elezioni Europee nel 2019 e Rappresentante per la Lombardia agli Stati Generali del novembre 2020, in prima linea a supporto dei Portavoce e degli attivisti del Movimento 5 Stelle nella Città Metropolitana di Milano e in Lombardia.

Condividi articolo:
Picture of Paola Pizzighini

Paola Pizzighini

Sono Avvocato Giuslavorista con 10 anni di esperienza nei più affermati studi legali Milanesi a cui è seguita una lunga esperienza in Confindustria in cui ho potuto sviluppare le mie capacità relazionali ed empatiche nelle relazioni industriali e istituzionali.

Ultimi Articoli

Iscriviti al sito tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo sito, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi articoli.

Unisciti a 3.385 altri iscritti