Richiesta apertura protocollo somministrazione farmaco “Prolia”, Pizzighini (M5S): «Dal medico Bertolaso ci saremmo aspettati più attenzione»

Richiesta apertura protocollo somministrazione farmaco “Prolia”, Pizzighini (M5S): «Dal medico Bertolaso ci saremmo aspettati più attenzione»

Paola Pizzighini (Consigliera regionale M5S Lombardia): «Dall’Assessore Bertolaso, ma soprattutto dal medico Bertolaso, ci saremmo aspettati maggiori attenzioni nei confronti di una problematica reale, che quotidianamente affligge i pazienti oncologici.
L’Assessore scarica su AIFA responsabilità che ovviamente sapevamo non appartenere a Regione Lombardia, motivo per cui nella nostra interrogazione chiedevamo di aprire un protocollo presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano riguardo alla somministrazione del farmaco “Prolia” per trattare le complicanze dei pazienti affetti da patologie tumorali.

Bertolaso ci ha risposto che questo farmaco non è preso in considerazione da AIFA per questo tipo di trattamento, peccato che il sito ufficiale dica il contrario e individui il “Prolia” tra i medicinali indicati per trattare tali problemi.

Per questo abbiamo chiesto all’Assessore di attivarsi per istituire protocolli che semplifichino ai pazienti la ricerca del farmaco, che già viene prescritto.
Questo immobilismo, alla fine, penalizza i cittadini che hanno urgente bisogno di cure perché da soli devono trovarsi una struttura che possa prenderli in carico» così la Consigliera regionale del Movimento Cinque Stelle, , al termine della discussione dell’interrogazione a risposta immediata: “Richiesta di apertura del protocollo sperimentale per la somministrazione del farmaco “Prolia” presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano “.

Condividi articolo:
Picture of admin

admin

Articoli Simili